Shirshasana: la mia asana preferita

Oggi voglio parlare della mia posizione preferita : shirshasana.

La shishasana o posizione sulla testa,  è quella posizione a cui tutti ambiscono quando iniziano yoga, tutti ne rimangono meravigliati e stupiti.

Credo che la reazione di ognuno di noi sia “come faccio a mettermi a testa in giù?”.

E’ proprio questo “essere a testa in giù” che ci mette di fronte alla prima difficoltà. Non solo una difficoltà fisica, ma soprattutto psicologica. Perché in realtà, praticare questa posizione, dopo che si capisce come farla, è abbastanza semplice. Quello che più ci frena è la nostra mente, la paura di metterci a gambe in su, di capovolgere così … la nostra vita di sempre!

Perché si, praticare shirshasana vuol dire uscire dalla normalità, uscire dalla nostra zona di confort, affrontare l’ignoto, affrontare noi stessi.. e vedere la vita da un altro punto di vista: al contrario.

Mi ricordo una delle mie prime allieve, che quando è riuscita a mettersi in questa posizione con il mio aiuto e con la pratica, si è quasi messa a piangere, perché non credeva possibile che sarebbe mai riuscita a farlo.

Eppure lo yoga è questo. Yoga vuol dire conoscersi. Andare al di là dei nostri limiti fisici, vuol dire superare i nostri limiti mentali, e avere più fiducia in noi stessi.

 

Intanto ti metto qui di seguito un video della mia prima Shirshasana quando ero in Nepal, dovrei potrai vedere come si esegue nella fase iniziale, e dove potrai anche notare degli errori, ossia il dondolio, provocato dalla “non contrazione” di addominali, glutei, gambe e piedi.

 

 

Vediamo ora quali sono i benefici a livello fisico:

  • Sulla colonna vertebrale: il cranio sostiene il peso del corpo e l’azione si ripercuote fino all’articolazione della quinta vertebra lombare e del sacro su cui si appoggia tutto il nostro peso. Puoi immaginare a quanta pressione è sottoposta ogni giorno, e maggiormente quando si corre. Praticando Shirshasana si va ad alleggerire questo peso dato che la zona lombare deve sostenere solo il peso di gambe e del bacino. E in questo modo le vertebre si pongono in una posizione normale e si eliminano i dolori o fastidi nella zona dei reni.
  • Sulla circolazione sanguigna e sugli organi addominali: la forza di gravità elimina le ipostasi venose delle gambe e degli organi addominali che si creano con la posizione verticale. In questo modo si prevengono le varici e le emorroidi. Questa posizione decongestiona gli organi addominali e quelli che hanno subito un abbassamento sono riportati al loro posto e riprendono la forma normale
  • Sul cervello: con l’inversione della pressione sanguigna il sangue affluisce in abbondanza nel cervello rigenerandolo letteralmente. Questo significa che i capillari saranno più elastici e si apriranno permettendo un maggiore passaggio di sangue, eliminando quindi problemi come cefalee e emicranie. Avremo un miglioramento delle prestazioni del cervello, della concentrazione e della memoria.
  • Eliminazione della stanchezza mentale e dell’ansia
  • Miglioramento della capacità del corpo di regolare la pressione sanguigna attraverso la stimolazione dei recettori neurosensoriali
  • Rafforzamento dei muscoli della schiena, delle spalle e delle braccia
  • Miglioramento della miopia, presbiopia e astigmatismo

Essendo una posizione capovolta, Shirshana comprende anche qualche controindicazione, che ti riporto qui di seguito:

Le donne in gravidanza non dovrebbero praticare questa posizione solo per il rischio di caduta.

Non è invece indicata per persone con glaucoma, a causa dell’aumento della pressione del sangue negli occhi, in caso di problemi a spalle e collo; per persone con ipertensione, problemi cardiaci,  osteoporosi e otiti.

Spero che alla fine di questo articolo avrai voglia di metterti subito a praticare SHIRSHASANA senza paure!! Ma mi raccomando, se stai per iniziare, pratica solo sotto la supervisione di un esperto!

shirshasana

Come puoi vedere, con la pratica e la costanza, sono migliorata e ora mi diverto!

Se hai qualche domanda scrivimi pure in posta!

Namasté

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...